Comune di Campiglia Marittima (LI)

La seduta consiliare del 10 novembre: sintesi dei contenuti.

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Veduta di Campiglia
Logo Comune di Campiglia Marittima
Notizie - Notizie ed Eventi del 2010
Home » Documentazione » Notizie » Notizie ed Eventi del 2010
media_bianco 4x4
mer 10 nov, 2010

Storia - Panorama 1
La seduta consiliare del 10 novembre: sintesi dei contenuti.

Il consiglio comunale di Campiglia riunito mercoledì 10 novembre alle 15.00 ha varato una serie di delibere e atti tra cui la presa d’atto dei consuntivi del Circondario, chiuso per legge prima che sia costituito l’organismo che lo sostituirà e lo supererà, l’Unione dei Comuni. I consuntivi si riferiscono al bilancio del 2009 e al primo trimestre del 2010, quanto poi l’ente è stato soppresso. Ad illustrare il punto l’assessore alle finanze Elena Fossi che ha poi proposto l’approvazione della modifica allo statuto della Società dei Parchi, atto conseguente alla chiusura del circondario. Il riferimento per la società dei parchi, al posto del Circondario, sarà la Conferenza di Sindaci. Ancora l’assessore Fossi ha illustrato la ratifica di una variazione di bilancio effettuata dalla giunta comunale e la proposta di variazione, la undicesima, al bilancio 2010. Il punto successivo ha visto l’approvazione dell’estinzione di mutui con la Cassa Depositi e Prestiti che si è rivelata per il comune favorevolmente conveniente dal punto di vista economico rispetto al loro mantenimento. E’ stata quindi approvata, all’unanimità, la convenzione tra il comune di Campiglia e l’azienda di trasporto Tiemme spa per l’integrazione ai servizi di trasporto pubblico locale finalizzata al trasporto scolastico. Una convenzione importante che viene approvata a servizio iniziato perché solo in questo momento è possibile avere il dato stabilizzato dell’utenza di alunni. Gli alunni che utilizzano il servizio di linea pubblico al cui costo contribuisce il comune per alleggerire il costo a carico delle famiglie, sono soprattutto i ragazzi di Campiglia capoluogo che devono recarsi a Venturina per frequentare le medie e gli alunni di Venturina che frequentano il plesso scolastico elementare di Campiglia Capoluogo. Si sono avute poi le risposte alle interpellanze presentate, dopodichè il consiglio ha approvato due ordini del giorno, uno a sostegno del diritto alla vita di Sakineh Mohammadi Ashtiani e l’altro sulla legge sul “legittimo impedimento”. Il primo documento, premesso che Sakineh, 43 anni, madre di due figli, è stata condannata in Iran alla lapidazione per adulterio, confessato sotto pesanti torture e poi ritrattato, invita tutte le istituzioni presenti sul territorio nazionale ad aderire all’appello per la salvezza e la liberazione di Sakineh Mohammadi Ashtiani, a far pervenire al governo iraniano la propria convinta opposizione verso l’applicazione di pene in contrasto con i diritti inviolabili di ogni persona e chiede al Parlamento Italiano e alla Commissione Europea che si attivino attraverso tutti i canali diplomatici in attuazione della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti e delle liberà fondamentali. L’ordine del giorno è stato votato da tutti e tre i gruppi consiliari del consiglio che hanno sottolineato la contrarietà alla pena di morte, non solo in questo caso ma in tutti i casi, purtroppo in crescita, presenti nel mondo. E soprattutto le donne e i minori sono quelli più a rischio. Anche il sindaco è i intervenuto richiamando l’assurdità che anche in paesi civilissimi si accetti ancora la pena capitale e sottolineando che questo caso specifico debba far accendere i riflettori sul tema generale.
Il secondo documento affronta il tema della legge sul legittimo impedimento, partendo dal fatto che su questa legge, che congela per la durata di un anno e mezzo processi a carico del presidente del consiglio dei ministri e della repubblica, secondo motivazioni legate agli impegni istituzionali, la Corte costituzionale dovrà esprimersi il prossimo 14 dicembre, il consiglio comunale preso atto che questo è un disegno politico destinato a districare le questioni personali di tipologia giudiziaria del Presidente del consiglio, con la formulazione e l’approvazione di cosiddette “leggi ad personam” in palese violazione dei principi fondamentali contenuti nell’art. 3 della Carta costituzionale, ha dichiarato una ferma e netta contrarietà a questo percorso di legge. Il documento è stato approvato all’unanimità dei consiglieri presenti in sala dei gruppi Campiglia democratica e Comune dei Cittadini.

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Comune di Campiglia Marittima
(Provincia di Livorno)
Via Roma, 5 - 57021 Campiglia Marittima (LI)
P. IVA 00345300495 - C.F. 81000450494
Il portale del Comune di Campiglia Marittima (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®
Il progetto Comune di Campiglia Marittima (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it