Comune di Campiglia Marittima (LI)

Una gestione unitaria per l'irrigazione in Val di Cornia

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Veduta di Campiglia
Logo Comune di Campiglia Marittima
Notizie - Notizie ed Eventi del 2011
Home » Documentazione » Notizie » Notizie ed Eventi del 2011
media_bianco 4x4
sab 15 ott, 2011

protocollo_irrigaizone131011
Una gestione unitaria per l'irrigazione in Val di Cornia


GESTIONE UNITARIA PER L’IRRIGAZIONE NEL COMUNE DI CAMPIGLIA
Un protocollo d’intesa tra Provincia, Asa e Consorzio di Bonifica
Alta Maremma

Un protocollo per gestire in maniera unitaria le acque irrigue nel comune di Campiglia. É quanto hanno sottoscritto firmando il documento, giovedì 13 ottobre alle ore 12 nella Delegazione Comunale di Venturina la Provincia di Livorno, il Consorzio di Bonifica Alta Maremma e l’ASA Azienda Servizi Ambientali SpA per. Un percorso sollecitato dagli utenti finali, gli agricoltori attraverso le loro organizzazioni di categoria, che hanno richiesto al Comune di farsi parte attiva nella promozione del protocollo qualora condividesse la finalità, ovvero la valorizzazione e razionalizzazione della distribuzione delle risorse idriche in Val di Cornia per le acque provenienti dalla Fossa Calda destinate all’Agricoltura.
Con questo protocollo saranno gestiti unitariamente gli impianti irrigui della Fossa Calda 1°, 2°, 3° e 4° distretto ubicati nello stesso comune di Campiglia Marittima. Fino ad oggi, a partire dal 1985 la gestione degli impianti del 1° e 2° distretto irriguo della Fossa Calda era affidata al Consorzio di Bonifica Alta Maremma da Provincia e Regione, mentre il 3° e 4° distretto irriguo erano di proprietà di Asa e gestiti dalla stessa società. Attualmente, data la disponibilità di ASA a cedere la gestione e la disponibilità del Consorzio di Bonifica Alta Maremma ad assumerla, tutti gli impianti saranno gestiti dal Consorzio. Una volta firmato il protocollo partiranno tutte le procedure tecniche e amministrative per il passaggio di gestione, con la salvaguardia a favore di Asa del prelievo dell’acqua dagli impianti irrigui per il rifornimento dell’acquedotto “Cornia Industriale”. La gestione unitaria targata Consorzio di Bonifica andrà a regime nel marzo 2012 ed avrà, nelle previsioni dei firmatari e del comune di Campiglia, un risvolto positivo sotto vari aspetti. In primis la gestione unitaria permetterà una migliore programmazione d’uso delle risorse idriche, una ottimizzazione dei costi di gestione ed una ulteriore “specializzazione” del Consorzio, che negli anni ha acquisito esperienza tecnica nella gestione degli impianti irrigui ed una conoscenza delle esigenze irrigue delle aziende agricole della Val di Cornia.
Questo a tutto vantaggio degli utenti che avranno come unico referente ed interlocutore il Consorzio di Bonifica Alta Maremma; potranno rapportarsi direttamente e più facilmente con il gestore per tutte le problematiche inerenti il servizio; avranno criteri uniformi di accesso ed utilizzo della risorsa idrica. Si pensa anche che una gestione unitaria accrescerà la possibilità di introdurre innovazioni e quindi miglioramenti nella qualità del servizio e permetterà un maggiore coinvolgimento e responsabilizzazione degli utenti nell’uso di questa preziosa risorsa.

Il documento è stato firmato dall’assessore provinciale all’agricoltura Paolo Pacini, dal presidente del Consorzio di Bonifica Giancarlo Vallesi, dal di ASA Giovanni Panizzi che ha portato il saluto dell’Amministratore delegato Marcello Trebino che lo ha delegato. Presente il sindaco di Campiglia Marittima e i rappresentanti delle associazioni di categoria degli agricoltori.
Il sindaco ha sottolineato l’importanza dell’obiettivo raggiunto con questo accorso ed ha invitato gli agricoltori attraverso le loro organizzazioni a collaborare appieno con il Consorzio di Bonifica affinché la gestione della risorsa idrica sia sempre ottimale. L’assessore Pacini ha messo in rilievo che verso la Val di Cornia c’è e deve ancora svilupparsi l’attenzione all’agricoltura perché è una delle zone più importanti della provincia, dove ci sono più della metà delle imprese agricole del territorio provinciale e dove si concentrano produzioni di qualità che hanno fatto sì che ci sia una buaona tenuta anche nella crisi in atto. “La gestione delle acque superficiali irrigue della Val di Cornia affidata al Consorzio di Bonifica significa avvicinare la gestione al territorio”. Il presidente del Consorzio Vallesi ha espresso soddisfazione per la gestione unica nella consapevolezza che il consorzio ha le qualità e le capacità tecniche e operative per svolgere un ottimo lavoro. I quattro comparti della Fossa Calda serviranno un terreno irriguo di oltre 500 ettari, che con quelli serviti dai laghetti di Riotorto e i futuri che saranno serviti dall’Invaso della Gera, andrà a coprire mille ettari con l’irrigazione proveniente da acqua superficiali. E tutto ciò che si recupera in superficie, non va ad impoverire la falda. Positivo anche il commento di Giovanni Panizzi il quale ha evidenziato che Asa si è resa disponibile al passaggio di gestione conoscendo il valore aggiunto derivante dal fatto che il Consorzio è un soggetto già specializzato in questo settore. Ha anche fatto riferimento alla fortunata idea ereditata dal passato che ha visto la Val di Cornia storicamente impegnata nella ricerca dello sfruttamento delle acque superficiali per l’irrigazione. Soddisfatti ovviamente gli agricoltori, rappresentati dalle associzioni che hanno assistito a questo momento tanto auspicato della firma. Per loro la gestione unica significherà una maggiore garanzia nella razionalizzazione della risorsa e quindi la possibililtà di una più esatta programmazione del lavoro.


 

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Comune di Campiglia Marittima
(Provincia di Livorno)
Via Roma, 5 - 57021 Campiglia Marittima (LI)
P. IVA 00345300495 - C.F. 81000450494
Il portale del Comune di Campiglia Marittima (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®
Il progetto Comune di Campiglia Marittima (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it