Comune di Campiglia Marittima (LI)

Nuova ordinanza sul divieto di consumo d'acqua per usi non potabili

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Veduta di Campiglia
Logo Comune di Campiglia Marittima
Notizie - Notizie ed Eventi del 2012
Home » Documentazione » Notizie » Notizie ed Eventi del 2012
media_bianco 4x4
lun 20 ago, 2012

Cannellina 1
Nuova ordinanza sul divieto di consumo d'acqua per usi non potabili

Il Comune di Campiglia Marittima ha emesso una nuova ordinanza, la n° 98 del 17/08/2012, sul divieto di consumo di acqua potabile per usi non domestici. Questa, stante la situazione di gravissima crisi idrica, assenza di piogge e caldo intenso, modifica in senso restrittivo la precedente ordinanza n° 27 del 12.2.2012.
In Toscana si sono avute circa il 40% di precipitazioni in meno nella stagione autunno inverno 2011-12, e in più le precipitazioni nevose di febbraio non hanno sostanzialmente modificato
la situazione, fornendo un contributo molto modesto rispetto al raggiungimento del valore atteso di
piovosità media.
Vengono mantenute le disposizioni di cessazione fino 31.10.2012 di qualunque utilizzo
per uso diverso da quello potabile e igienico dell’acqua potabile erogata da allacciamenti ad uso
domestico in tutto il territorio del Comune di Campiglia Marittima, quali il lavaggio di auto e altri veicoli, l’irrigazione di orti, giardini e piante.
Il divieto si applica anche ai giardini pubblici, agli impianti sportivi ancorché gestiti da associazioni o privati. Il divieto non si applica agli impianti di lavaggio auto nelle apposite stazioni di servizio o quando, anche per gli usi sopra descritti, vengono utilizzate acque non potabili distribuite in apposite condotte separate da quelle della rete potabile. E’ comunque vietato l’uso di acqua proveniente da colonnine pubbliche per usi non potabili e ogni altro uso estraneo alle norme del contratto di erogazione per le forniture ad uso domestico.
Tutte le utenze diverse dall’uso domestico, devono limitare i consumi alle strette necessità per
cui l’allacciamento al pubblico acquedotto è stato concesso.
Tutte le strutture turistico alberghiere e turistico ricettive in genere, devono apporre nelle camere e
negli alloggi destinati all’ospitalità una targhetta informativa con scritto: “in considerazione della
grave situazione idrica che interessa anche il nostro territorio, si invitano i gentili ospiti a
contenere il consumo di acqua potabile e a limitare allo stretto indispensabile la richiesta del
ricambio di biancheria;
E’ vietata l’irrigazione dei terreni agricoli con sistemi a pioggia che utilizzano acque provenienti
da pozzi in falda idrica profonda, dalle ore 8,00 alle ore 20,00.
Qualora per necessità di pubblico interesse o per il mantenimento di beni pubblici, oltre che per
inderogabili e improrogabili necessita, si debba far uso dell’acqua erogata dal pubblico acquedotto, il personale dipendente del comune appositamente incaricato può farne strettamente uso per garantire la buona conduzione del bene che in caso contrario potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente. Le infrazioni saranno punite con una sanzione da € 25,00 ad € 500,00.
 

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Comune di Campiglia Marittima
(Provincia di Livorno)
Via Roma, 5 - 57021 Campiglia Marittima (LI)
P. IVA 00345300495 - C.F. 81000450494
Il portale del Comune di Campiglia Marittima (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®
Il progetto Comune di Campiglia Marittima (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it