Comune di Campiglia Marittima (LI)

La cantatrice calva di Ionesco apre la stagione al Concordi

guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Media bordo
Veduta di Campiglia
Logo Comune di Campiglia Marittima
Notizie - Notizie ed Eventi del 2012
Home » Documentazione » Notizie » Notizie ed Eventi del 2012
media_bianco 4x4
gio 15 nov, 2012

Concordi_interno
La cantatrice calva di Ionesco apre la stagione al Concordi

Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima

Al via la stagione teatrale del Concordi con

LA CANTATRICE CALVA

di Eugène Ionesco

Giovedì 15 novembre su il sipario sulla stagione 2012-2013 in scena al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima. Ad inaugurare un cartellone ricco e variegato, un classico del teatro dell’assurdo: LA CANTATRICE CALVA di Eugène Ionesco, per la regia di Massimo Castri, uno dei più grandi registi del panorama italiano (nel 2008 ha vinto il Premio Gassman come miglior regista per lo spettacolo "Così è, se vi pare" di Luigi Pirandello. Per "Finale di partita" di Samuel Beckett gli è stato assegnato nel 2011 il premio Alabarda d'oro per il miglior spettacolo).

Quando debuttò nel 1950 a Parigi, al Théâtre des Noctambules, La cantatrice chauve fece scandalo. Che senso aveva quel girare a vuoto, quel dialogare ludico e beffardo, quel masticare inerzia drammatica come sale della vita che sfumava nel nulla e distillava inquietudine? Chi sono quelle due anonime coppiette inglesi, gli Smith e i Martin, figurine senz’anima che muovono il variopinto salottino borghese dell’idiozia e del conformismo? Era il primo lavoro di Ionesco. Altri e altrettanto fortunati sarebbero seguiti. Ma l’antiteatro ioneschiano già qui toccava l’apice per invenzione linguistica, libertà verbale, indisciplina relazionale. Su questo spartito di paradossi e deliri il grande Massimo Castri lima tempi e controtempi. L’inerzia dell’incompiutezza è il rituale di un mondo senza risposta in attesa del baratro. È finirci dentro può essere divertente. Assurdamente divertente.

durata: 1h 10’

Giovedì 15 novembre – ore 21.30

Teatro Metastasio Stabile della Toscana

LA CANTATRICE CALVA

di Eugène Ionesco

traduzione di Gian Renzo Morteo

regia di Massimo Castri in collaborazione con Marco Plini

con Mauro Malinverno, Valentina Banci, Fabio Mascagni, Elisa Cecilia Langone, Sara Zanobbio, Francesco Borchi

Riduzioni previste per i soci Coop, per gli anziani dai 65 anni e per giovani e studenti fino a 26 anni.

Info e prenotazioni presso la segreteria del Teatro: 0565 837028 (lun e ven 9.30-12.30 / mer 16.30-19.30, nei giorni di spettacolo dalle 18.00 alle 19.30). info@teatrodellaglio.org, www.teatrodellaglio.org
Promozione eventi: Erika Gori erikagori@yahoo.it
Ufficio stampa: Delia Demma, tel 3404643309 ufficiostampa@teatrodellaglio.org

http://www.teatrodellaglio.org/TdCWebSite/programmazione/stagione/
mailto: info@teatrodellaglio.org

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Comune di Campiglia Marittima
(Provincia di Livorno)
Via Roma, 5 - 57021 Campiglia Marittima (LI)
P. IVA 00345300495 - C.F. 81000450494
Il portale del Comune di Campiglia Marittima (LI) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®
Il progetto Comune di Campiglia Marittima (LI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it